Cabecera

STORIA

Hermanos Golbano

La Hermanos Golbano fu fondata da mio nonno, Manuel Golbano, nell’anno 1934, in alcuni orti nella zona di La Aldehuela de Getafe (Madrid). Nonostante l’asparago non fosse all’epoca una coltivazione molto nota, era comunque apprezzato a sud di Madrid, essendo stato introdotto al Palazzo Reale di Aranjuez, che a quei tempi era la residenza primaverile della Famiglia Reale.

Cominciammo a coltivare un appezzamento di terra in cui lavoravano i miei genitori e i miei nonni. Vendevamo i nostri asparagi a fruttivendoli di nostra conoscenza e ai vicini di Villaverde Alto, VIllaverde Bajo e Getafe. Nei nostri terreni coltivavamo lattuga in primavera, pomodoro moruno in estate e cavolfiore, scarola e mais in autunno. Nel 1968 mio nonno cedette l’attività a mio padre, Manuel Golbano, e nel 1970 anche io e mio fratello Ricardo iniziammo a lavorare nella ditta di famiglia, dando una mano a mio padre durante il pomeriggio, dopo la scuola.

Due anni dopo, rilanciammo l’attività tutti e tre insieme e ci dedicammo unicamente alla produzione di due tipi di colture: gli asparagi in primavera e la lattuga in estate, aumentando notevolmente la mano d’opera proveniente da San Martín de La Vega e da Chinchón. Il 1978 fu l’anno in cui fondammo la società Hermanos Golbano, S.L.. Tutta la produzione di asparagi era destinata alla vendita presso il Mercato Centrale di Legazpi, sulla bancarella di Ángel Ruiz, che a quei tempi era il venditore di asparagi più importante di Madrid.

Gli anni seguenti furono di grande prosperità per l’azienda, così decidemmo di trasferirci a San Martín de La Vega (Madrid), dove aumentammo progressivamente il volume d’affari fino a riuscire ad acquistare circa 35 ettari nell’arco di 10 anni. Quelle terre erano vergini alla coltivazione dell’asparago e la quantità dei raccolti era straordinaria.

Coltivazione

Il giro d’affari più importante di Hermanos Golbano iniziò a crearsi a partire dall’anno 1994, quando iniziammo a importare asparagi, prima dal Perù e poi da Messico, Cile, Ecuador, Argentina e Olanda. Questo ci permette tuttora di continuare a vendere anche quando la stagione dell’asparago spagnolo è conclusa, e quindi di offrire asparagi ai nostri clienti per tutto l’anno.

Oggi, la nostra attività di importazione è del 75%, rispetto al 25% della produzione nazionale. Altro dato rilevante: la Spagna è il secondo paese al mondo per consumo di asparagi di importazione, secondo solo agli Stati Uniti. Da alcuni anni abbiamo intrapreso la campagna del fragolone del Perú, in collaborazione con i più importanti produttori ed esportatori del Paese, con i quali abbiamo un rapporto di massima fiducia e di scambi di esperienze relative alle tecniche di coltivazione, di lavorazione e di irrigazione. La costanza e la serietà sul lavoro, unite agli elevati standard di qualità che applichiamo a tutto il processo di produzione, lavorazione e commercio dei nostri prodotti, hanno fatto di noi un punto di riferimento sul mercato ortofrutticolo spagnolo.

In queste poche righe ho voluto concentrare 75 anni di storia della nostra azienda, in omaggio ai miei nonni, i miei genitori, i miei fratelli, i clienti e i collaboratori che hanno contribuito, con il loro appoggio e la loro fiducia, a consolidare il marchio di qualità di Hermanos Golbano, nel corso di 3 generazioni di orticoltori.

STORIA DI HERMANOS GOLBANO
José Luis Golbano
Direttore Generale di Hermanos Golbano